about my work Abu Ali art audio cartography death device dreams exile in progress La Escocesa language micro mountain my stuff New paradigm news notes one poetry politics portfolio leftovers press readings realities reinicio corona resources RSS feeds the machine the naked king video vipassana visions walking

La vecchia città

27/5/2005 ☼ By Marco Noris. Tags:

Un luogo dove solo una città separa il mare dalla terra. La luce, fredda e grigia, è quella delle giornate d’inverno. Gli edifici sono a picco sul mare, giù, in verticale. Ondate si infrangono con violenza contro le facciate delle case dallo stile semplice e austero, tipico delle vecchie case di paese. Una torretta spicca su tutto, una torre, forse un campanile, con una piccola croce greca sul tetto appuntito. Le case sono tutte grigie e rovinate, un po’ distorte, forse a tre piani. Il mare è gonfio, visto dal viale alle spalle del paese, le onde arrivavano quasi alla sommità della torre e schiaffeggiano con violenza le facciate stanche delle case.

La vecchia città protegge la quiete di terra dalla furia del mare.

Marco Noris


Previous post
Il perturbante | De: Gio Fecha: 12 de mayo de 2003 08:58:28 GMT+02:00 Para: [chewzer@baseterra.org] Asunto: Estranei tra noi :-) “Ad uno straordinario articolo di...
Next post
Sumak kawsay | La vida plena “La cosmovisión de los pueblos indígenas no es simplemente de los pueblos andinos, sino de diferentes culturas: de los mayas, de los...

go ◁ back go random