about my work Abu Ali art audio cartography death device dreams exile in progress La Escocesa language micro mountain my stuff new paradigm news notes one poetry politics portfolio leftovers press readings realities reinicio corona resources RSS feeds ruins the machine the naked king video Vipassana visions walking

Lucifero

9/11/2009 ☼ By Beatrice Polidori. Taken from blog.visionaire.org. Tags:

Ognuno vuole restare solo con la sua colpa
accudire nel cuore il carnefice
allevare l’emozione sola che ci accomuna e ci divide.
Con essa ci siamo incontrati, scambiati
il primo sguardo che riconosce la sua preda
il simile, il lupo, il celeste antenato crudele
che scavò il cavo nel seno e vi depose il suo uovo.
Abbiamo diviso la febbre come altri fanno col pane,
digiunato al mattino, appena sorgeva il sole, in silenzio
amputato gli arti per l’ultimo abbraccio, chiesto scusa.
Vedo ancora la tua solitudine alzarsi in cielo al tramonto
dormire senza sogni, farsi stella chiusa e lucente un istante
per scomparire, come scompare chi è solo.

Beatrice Polidori, 9 novembre 2009

Beatrice Polidoriblog.visionaire.org


Previous post
Mensaje de la CGT sobre el nuevo Parc Central del Poblenou | El Parc Central o el encorsetamiento de lo vivo...
Next post
Aquel día | Recuerdo aquel día que empezó cuadrado y acabó redondo, dos cabos unidos por un trayecto, de ida y de vuelta. Aquel día quise hablarte de la huella...

go ◁ back go random